Pubblicato in: Senza categoria

Dormire …

Quando la sento serena poi io dormo un sonno filato, anche perché ho fretta che venga domani per risentirla di nuovo. 

Buonanotte, amore mio immenso. ❤

Buonanotte, care lettrici e cari lettori. 

A.

Pubblicato in: Senza categoria

Metà del mandala…

Trovate qualcuno che sia la vostra metà. Qualcuno che vi completi e combaci perfettamente con tutte le vostre curve, gli angoli, gli spigoli, con tutte le vostre sfacettature. Per quanto mi riguarda, la metà “della mela” è troppo approssimativo: una mela ha una forma facilmente riproducibile. È così semplice e, magari, a primo impatto può sembrare che la persona al nostro fianco sia perfetta. Poi, però, col tempo, ci accorgiamo che non combacia perfettamente. Purtroppo molte persone si fingono la mezza mela che ci completerebbe, facendoci illudere e soffrire. È per questo che penso che noi siamo più simili ad un mandala. Se così fosse, appena si accosta a noi una metà che non ci appartiene, lo capiremmo all’istante: non ci uniremmo negli stessi punti e, quindi, non potrebbe essere ingannevole come una mela. Al contrario, quando arriva la nostra esatta metà ce ne accorgiamo subito, senza alcun dubbio, e ci uniremmo per non separarci mai. Per questo dovreste cercare la metà del mandala, e non della mela.

Gwen💜

Pubblicato in: Senza categoria

Attesa 

Io l’aspettavo. Non lo sapevo ma la stavo aspettando. Da quanto l’ho aspettata? Dalle elementari, credo, dalla prima elementare, quando, entrando in classe, vedendo una bambina, pensai “da grande la sposerò”. Ma quella storia finì immediatamente. Fu solo quel pensiero, nient’altro.
E quando poi alle medie ebbi la mia prima cotta, non lo sapevo ma era lei cercavo. E quando al ginnasio temevo gli occhi di quella ragazza, fragile e schernita, ma tanto dolce e timida, non lo sapevo, ma era lei che cercavo.
E così è stato con ogni donna che ho amato: cercavo lei, ma non lo sapevo. Vedevo in loro un pezzo di lei, o due pezzi, o tanti pezzi, ma non era lei. Ma io non lo sapevo.
E per quei pezzi, o per quel pezzo, accettavo anche i pezzi che non erano lei, i pezzi che erano di ghiaccio, i pezzi che erano pietre, i pezzi che erano lame.
Poi se ne andavano loro.
Forse sapevano che non erano lei? Loro sapevano quello che io invece ignoravo?
A dire il vero una rimase. Ma non era lei. E fu per questo che mi consumò.
E quando fui consumato ho smesso di cercare. Del resto non sapevo che stavo cercando, quindi fu un semplice fermarsi. Neppure un rinunciare. Forse un arrendersi? Non lo so. Avevo chiuso il cuore.
Poi la trovai. Trovai lei. Ma non lo sapevo. Del resto non la cercavo più, non sapevo neppure che la stavo cercando, non l’ho mai saputo. Ma lei riaprì il mio cuore chiuso, lo spalancò proprio, gli diede aria, gli ridò gli antichi colori. Sembrava esserci sempre abitata nel mio cuore, sembrava conoscerlo benissimo. Sapeva le mie stanze segrete, le apriva, ci entrava, ci stava, ne usciva soddisfatta.
Fu allora che cominciai a capire. La stavo cercando. Era lei la padrona del mio cuore. Era lei che era destinata a me (od io a lei … ma mi sembra una sottigliezza, nella sostanza non cambia nulla). Ed io la stavo cercando. Da una vita.

A. ❤ 

Pubblicato in: Senza categoria

Incollati…

“Lo sento rilasciare il fiato, evidentemente trattenuto, in un colpo solo. Mi sposto sulla sua bocca e lo bacio con passione infilandogli la lingua in bocca. Sono possessiva, okay? E non mi importa se siamo circondati da persone che sicuramente ci stanno guardando. Non mi importa se sono i suoi amici o estranei. L’unica persona della quale mi importi veramente, ha la bocca incollata alla mia perché quello è il suo posto.

Fine della storia.”IL TUO POSTO ANDREA❤
Gwen💜

Pubblicato in: Senza categoria

Un sorriso che brilla più del sole…

…un buongiorno così amici miei! 😊

Se vuoi che il sole brilli anche oggi…comincia a sorridere…e se il sorriso stenta ad arrivare…fai quello che, anche se follemente pazzo, ti fa sentire bene!

Se ancora non arriva il sorriso…e se hai ricevuto NO…! Forse non sei andata ieri…ma nessuno ti vieta di farlo oggi…e allora sapete cosa vi dico…? Io le scarpette le ho già allacciate e il pavimento di casa è abbastanza liscio…mio marito dorme…ma esistono le cuffiette 😉

Quindi…concedetemi questo ballo…!

E se non volete…fa niente…! Gwen balla anche da sola…perché stamattina non riesce a tenere fermi  piedi…! Buona giornata a tutti!😄

Che poi una cosa…vi siete mai chiesti perché le canzoni latine anche se hanno un testo deprimente  (persone lasciate…cuori infranti…amori finiti)…riescono sempre a mettere il buon umore?…

Gwen💜